106° anniversario dell’inizio dell’offensiva austro – tedesca a Caporetto

Il prossimo 24 ottobre ricorrerà il 106° anniversario dell’inizio dell’offensiva austro – tedesca a Caporetto il cui risultato sarà la disfatta del Regio Esercito e la ritirata fino alla linea del Piave. Ripercorriamo le vicende di quei tragici momenti guidati dal professor Barbero e dal sito dell’Esercito Italiano.

Nella news letter del mese di ottobre della nostra associazione proviamo a ricordare la disfatta di Caporetto (oggi il paese è in Slovenia e si chiama Kobarid). Per farlo ci basiamo soprattutto sul sito dell’Esercito Italiano (https://www.esercito.difesa.it/en/History/pagine/o12-battaglia-caporetto.aspx), dal quale abbiamo tratto molte delle fotografie e tutte le cartine, oltre che sul libro “Caporetto” del professor Barbero1.
Per tutti gli italiani, anche per quelli che non sanno collocare la località di Caporetto, il suo nome attuale e neppure la guerra in cui la battaglia avvenne, il nome Caporetto è sinonimo di disfatta. Basta digitare su un motore di ricerca la parola Caporetto e otterremo oltre un milione e mezzo di pagine nel quale è citato, a volte a sproposito. Sempre in rete si possono trovare non meno di 36.000 video e un centinaio di libri che fanno riferimento alla battaglia, alle sue conseguenze, a valutazioni e a autoassoluzioni.

Per leggere l’articolo completo e le altre news aderisci all’associazione Stay Behind.

Archivio notizie