Necrologio: Generale Paolo Inzerilli

Con grande tristezza, l’Associazione Stay Behind annuncia la scomparsa del Generale Paolo Inzerilli.

Nato a Milano il 15 novembre 1933, il Generale Inzerilli è stato una figura di spicco nel panorama dei servizi segreti italiani e un valoroso ufficiale degli Alpini.

La sua carriera è stata contrassegnata da una straordinaria dedizione al servizio della patria e dalla sua indiscussa competenza nel campo dell’intelligence militare. Il Generale Inzerilli ha ricoperto diversi incarichi di rilievo, distinguendosi per la sua abilità e la sua integrità.

Tra i suoi ruoli più significativi, ricordiamo il periodo trascorso come ufficiale esperto del SISMI, il Servizio segreto militare italiano, dove ha contribuito in modo significativo alla sicurezza nazionale. Inoltre, è stato Presidente dell’Associazione Stay Behind dal 12 maggio 1996 al 26 aprile 1998, periodo durante il quale ha guidato l’associazione con grande saggezza e determinazione.

Il Generale Paolo Inzerilli sarà ricordato non solo per le sue straordinarie capacità professionali, ma anche per la sua umanità e il suo impegno costante a difesa dei valori fondamentali della democrazia e della sicurezza nazionale.

La sua scomparsa rappresenta una perdita irreparabile per l’Italia nel suo complesso. Il suo esempio e il suo spirito guideranno per sempre coloro che continuano a lavorare per la sicurezza e il bene del nostro paese.

Ai familiari, agli amici e ai colleghi del Generale Paolo Inzerilli vanno le nostre più sentite condoglianze. Possano trovare conforto nei ricordi dei momenti condivisi e nella consapevolezza del lascito duraturo lasciato da un uomo straordinario.

Il suo spirito e la sua eredità continueranno a ispirare e a guidare le future generazioni di servitori della patria.

Requiescat in pace.

Archivio notizie