Estratto del verbale Consiglio Direttivo del 25/10/2012

Consiglio Direttivo riunitosi a in teleconferenza
Presenti

Presidente

 
 

Consiglieri

n. 6

 

1 - Approvazione del verbale della seduta precedente.

Il verbale della seduta precedente viene approvato all’unanimità.

2 - Comunicazioni del presidente.

Il Presidente riferisce :

- che, il 04 maggio, a Udine, ha tenuto una conferenza nella sala Consigliare del Palazzo della
Provincia;

- che, il 30 maggio, a Faedis (UD), ha presenziato assieme al Tesoriere alla visita dl Presidente della
Repubblica;

- che, il 05 giugno, con la collaborazione del Consigliere Avv. Aldo Sam, ha presentato una querela contro il giornale “LA STAMPA” di Torino per avere pubblicato notizie diffamatorie nei confronti del personale civile appartenuto alla legittima Organizzazione Militare Speciale “Stay Behind”;

- che, l’ 08 giugno, a Muscoli di Cervignano UD), ha avuto il piacere di consegnare la tessera di Socio Onorario della nostra Associazione al Generale Giuseppe Cismondi;

- che, il 12 giugno, a Trieste, ospiti del Presidente della Federazione Grigioverde, Gen. Riccardo Basile, ha tenuto una conferenza nella Casa del Combattente. In tale occasione ha provveduto alla consegna, allo stesso Generale Basile, della tessera di Socio Onorario della nostra Associazione;

- che, il 24 giugno, a Bosco Romagno (UD), una nostra Delegazione ha presenziato alla cerimonia commemorativa delle ultime vittime delle Malghe di Porzus. Successivamente è seguita, in un ristorante di Prestento, frazione del Comune di Torreano (UD), la consegna della tessera di Socio Onorario della nostra Associazione al Generale Aldo Treu;

- che, il 16 luglio, è andato a Milano per verificare la possibilità di pubblicare una serie di sue interviste su un Sito che si interessa di vicende attinenti l’ “Intelligence”;

- che, il 09 agosto, è apparsa sul quotidiano il “Resto del Carlino”, redazione di Ancona, una sua intervista con la quale ha dato inizio ad un nuovo ciclo informativo sulla reale “funzione” dei civili e sulle loro giuste rivendicazioni;

- che, il 10 agosto, in Racchiuso di Attimis (UD), si è riunito il Comitato di Presidenza per deliberare su ose urgenti la cui ratifica sarà sottoposta all’attenzione di questo Consiglio Direttivo;

- che, il 18 agosto, in Pordenone, ha incontrato l’avv. Riccardo Tomè, conferenziere dell’Associazione Partigiani “Osoppo Friuli”, che lo ha informato sulla stato attuale della sua iniziativa di scrivere un libro sull’Avv. Giorgio Brusin, primo Presidente della nostra Associazione;

- che, il 1° settembre, ha fatto un secondo viaggio a Milano per fornire ulteriori precisazioni sulla possibilità di poter realizzare le interviste proposte il giorno 16 luglio;

- che, il 07 settembre, ha scritto un messaggio (e-mail) al Presidente della Repubblica per manifestargli la sua solidarietà e quella di tutti i soci effettivi della nostra Associazione in quel particolare momento di attrito con la Procura di Palermo;

- che, nei giorni 08 e 09 settembre, è stato ad Ancona per verificare la possibilità di fare una conferenza in quella città e nella città di Pesaro;

- che, il 10 settembre, è stato a Bologna, presso il Circolo Ufficiali dell’Esercito, per verificare la possibilità di organizzare, in quella Sede, una nostra conferenza;

- che, il 22 settembre, a Faedis (UD), c’è stato un incontro con una delegazione dell’Associazione “LiberalBelluno” che era venuta a rendere omaggio ai partigiani “Osovani” martiri dell’eccidio di Porzus trucidati dal fuoco della “fraterna mano assassina” dei partigiani garibaldini. Sotto la guida del Vice Presidente dell’Associazione Partigiani “Osoppo Friuli”, Arch. Roberto Volpetti, è stata accompagnata, il mattino, presso le Malghe di Porzus (nostra sede morale) ed il pomeriggio presso la località Bosco Romagno. Durante il pranzo è stata consegnata la tessera di Socio Onorario della nostra Associazione al Presidente dell’Associazione Bellunese, signora Rosanna Schenal, che ha dato, nel campo della cultura e dell''informazione, un particolare contributo allo sviluppo della nostra Associazione e alla diffusione dei suoi ideali e delle sue finalità;

- che, il 29 settembre, a Carlino (UD), si è riunito nuovamente il Comitato di Presidenza per deliberare su cose urgenti la cui ratifica sarà sottoposta all’attenzione di questo Consiglio Direttivo;

- che, il 06 di questo mese, ha fatto un terzo viaggio a Milano per definire ulteriori accordi relativi sempre alla sue programmate interviste delle quali si è parlato in precedenza;

- che, il 13 di questo mese, è stato a Belluno, ospite dell’Associazione culturale “LiberalBelluno”, per prendere contatti con “influenti” personaggi che si sono dichiarati disponibili sostenere le nostre rivendicazioni;

- che, nei giorni 15, 16 e 17 di questo mese, è stato a Roma per:

- contattare alcuni soci del Lazio e definire con loro l’attività circa la nomina del delegato Regionale in sostituzione di Italo Pasqui, deceduto nella scorsa estate, e per elencare i futuri traguardi che questa Delegazione deve raggiungere il più presto possibile;

- contattare un giornalista al fine di verificare la possibilità di organizzare una conferenza nelle sedi dei circoli della stampa italiana e di quella straniera di quella città;

- contattare un secondo giornalista circa la nostra esigenza di averlo come coordinatore nella stesura definitiva della raccolta di memorie dei Soci Effettivi che è in corso di assemblaggio;

- verificare, con un “esperto”, quante possibilità esistono per sperare di ottenere un pubblico ringraziamento da parte del Presidente della Repubblica, rappresentante di tutti gli Italiani;

- incontrare e parlare con un “noto” Alto Ufficiale, che ci è molto vicino nelle nostre vicende e che conosce bene tutta la nostra triste storia, al fine di ottenere utili ed indispensabili consigli e validissimi suggerimenti;

Infine il Presidente comunica :

- che, il prossimo 26 novembre, dovrà tornare a Roma per incontrare un “politico” che ha esternato il desiderio di volersi interessare del DDL Cossiga;

- che, di recente, alcuni civili appartenuti alla “Stay Behind”, preso atto dei precisi traguardi della nostra nuova attività, hanno manifestato la volontà di aderire alla nostra Associazione;

- che desidera ringraziare tutti coloro che hanno offerto la massima collaborazione per realizzare l’intenso programma svolto fino ad oggi.

3 - Approvazione del bilancio consuntivo frazionato.

Il Consiglio approva il bilancio al 20 aprile 2012

4 – Uso del programma Skype per videoconferenza del Direttivo.

Anche se questa prima teleconferenza ha presentato alcune difficoltà si ritiene che abbia ugualmente dimostrato di essere un ottimo sistema di comunicazione da usare anche per il futuro.

5 – Esame e deliberazioni su nuove domande di iscrizione.

All'' unanimità viene ratificato quanto deliberato dal Comitato di Presidenza sia nella riunione del 10 agosto che in quella del 29 settembre di quest’anno circa l’accettazione delle domande di adesione pervenute.

6 – Attività.

Si prende atto e si approva l’intensa attività svolta fino ad oggi con l’invito di continuare sulla strada intrapresa dei contatti e degli incontri al fine di raggiungere i nostri immediati traguardi

7 – Incontri Regionali.

Si delibera che relatore ufficiale, nei numerosi futuri incontri con il pubblico già programmati, debba essere il Presidente dell’Associazione e che il tema principale deve essere la situazione in cui si trovano oggi i civili che hanno appartenuto alla struttura militare Stay Behind.

Sanviti riferisce infine che, per quanto concerne la programmata visita in Sardegna, non ha più avuto notizie da chi si era assunto l’impegno di organizzarla.

8 – Quota Associativa.

 L’argomento viene rinviato alla prossima riunione.

9 – Ratifica deliberazioni del Comitato di Presidenza.

Con quanto deliberato ai precedenti punti n. 5 e 7, l’argomento si ritiene superato.

10 - Varie ed eventuali.

Si delibera all’unanimità l’accoglimento della proposta di organizzare un simposio fra i Soci Onorari della nostra Associazione. L’argomento verrà posto all’ O.d.G. di una prossima riunione.

La riunione in teleconferenza termina alle ore 22.30.